Gioca Sicuro

Il gioco d’azzardo è amato da moltissimi appassionati nel mondo, e alcuni titoli più di altri sopravvivono nel corso degli anni e alle innovazioni tecnologiche. Tra questi troviamo il blackjack, gioco di carte tanto semplice nello svolgimento quanto affascinante e ricco di suspense. Le regole che muovono il blackjack sono poche e di facile comprensione, e a livello teorico è possibile cominciare fin da subito a giocare.

Ovviamente come per ogni gioco d’azzardo è necessario prendere confidenza con il tavolo e le sue dinamiche. I giocatori sono sempre alla ricerca di nuove strategie per diminuire il vantaggio del banco, e tra queste troviamo il conteggio delle carte, sistema decisamente malvisto dai casinò di tutto il mondo, e che in molti reputano illegale. Ma è davvero così? Scopriamolo insieme nelle prossime righe.

Di seguito, innanzitutto, trovi una tabella nella quale sono stati inseriti i migliori siti dove contare le carte a blackjack, le loro principali caratteristiche e il link al sito ufficiale.

contare le carte blackjack: migliori siti per giocare

[elementor-template id="960"]

Si possono contare le carte a blackjack?

Nel momento in cui è necessario stabilire se un determinato comportamento può costituire reato o meno, l’unico modo di procedere è quello di verificare i testi di legge. Il conteggio delle carte non viene menzionato nel codice civile o in quello penale, e non esistono nemmeno sentenze della Cassazione in merito.

Per questo motivo sul territorio italiano non può essere ritenuto illegale.

Ma un conto sono le leggi, e un altro sono le regole interne che ogni Casinò stabilisce, dal momento che stiamo pur sempre parlando di un luogo privato. Il conteggio delle carte infatti, permette di ottenere un vantaggio matematico sul banco, e per questo motivo nessun Casinò sarebbe contente di sapere che i giocatori ricorrono a questo stratagemma.

Se è pur vero quindi che la struttura non può agire per vie legali sul cliente, è altrettanto vero che può decidere di negargli l’accesso. Solitamente il giocatore prima di essere allontanato dalla struttura viene avvisato, ma se dovesse proseguire la sorte sarà proprio questa. D’altronde qualsiasi casinò può decidere in autonomia quali persone far entrare nella struttura e quali no.

contare le carte a blackjack online

Contare le carte a blackjack funziona?

Il conteggio delle carte a blackjack sfrutta semplicemente la memoria del giocatore, e per questo motivo nessuno potrà mai impedire di utilizzare le proprie capacità mentali. Il discorso cambia in caso venissero impiegati dispositivi come computer e smartphone.

A seconda del Paese dove si trova il Casinò è sempre opportuno informarsi sulle normative vigenti, ma al momento persino a Las Vegas è legale contare le carte.

In passato in America ci sono state moltissime battaglie legali tra i casinò e i contatori, ma nessuna di queste si è mai conclusa a favore dei Casinò. Per questo motivo le strutture hanno dovuto ricorrere a forme di protezione alternative.

Tra queste troviamo l’impiego delle macchine mescolatrici, in grado appunto di mescolare le carte in maniera del tutto automatica.

Un altro accorgimento utilizzato dai Casinò per mettere i bastoni tra le ruote ai contatori è quello di aumentare il numero di mazzi.

Chiaramente in questo modo diventa estremamente più complesso il conteggio, e anche il possibile vantaggio matematico sul banco crolla vertiginosamente. Nei casinò online invece, i mazzi vengono rimescolati dopo ogni mano, rendendo il conteggio del tutto inutile.

Come contare le carte blackjack

Entriamo nel vivo e cerchiamo di capire come contare le carte a blackjack. Il conteggio si basa su un sistema anche piuttosto semplice da comprendere, definito “+1” “-1”.

Il mazziere distribuisce le carte, e il giocatore dovrà assegnare un valore a quelle uscite secondo uno schema preciso. Per le carte di valore compreso tra 2 e 6, è necessario contare +1, mentre alle figure si assegna un -1.

Per le carte da 7 a 9 invece, il punteggio stabilito per il conteggio è “0”. Il numero di carte sul tavolo è fisso. Dal momento che nei casinò terrestri i mazzi non vengono rimescolati tra una mano e l’altra, una volta raggiunto un buon valore totale come 13, 14 o 15 nel conteggio, si avrà un’indicazione sulle carte uscite fino a quel momento (basse) e quelle che ancora dovranno uscire (alte).

Tale indicazione permette al giocatore di decidere con maggiore consapevolezza quale strategia adottare, se richiedere ulteriori carte durante la mano, oppure fermarsi nella speranza sia il banco a sballare.

Dobbiamo ricordare infatti, che il banco è tenuto a chiamare carta fino a quando non avrà raggiunto il punteggio di 17, e che una volta ottenuto dovrà fermarsi.

contare le carte a blackjack online

Come contare le carte a blackjack online

Internet ha rivoluzionato praticamente ogni ambito della nostra vita, ma anche il modo di operare delle aziende di tutto il mondo.

Il gioco d’azzardo non è esente da questa regola, e per questo motivo negli ultimi anni sono nati moltissimi operatori che offrono i loro giochi sul web.

Parliamo di veri e propri casinò virtuali su cui è possibile giocare sia con i grandi classici che nuove e innovative attrazioni.

Nella prima famiglia troviamo il blackjack, che grazie alla sua semplicità di gioco risulta uno dei titoli più giocati in assoluto. Proprio per questo motivo è lecito chiedersi se come contare le carte a blackjack online, e soprattutto se questo stratagemma funziona.

È opportuno chiarire fin da subito che contare le carte nel blackjack online sostanzialmente è inutile, perché dopo ogni mano vengono rimescolati i mazzi.

In questo modo lo storico delle carte uscite viene annullato, e per questo motivo il conteggio riparte da zero.

Nel blackjack live, ovvero nella modalità di gioco con croupier in carne e ossa, potrebbe essere possibile, ed è molto difficile che qualcuno possa accorgersi che il giocatore sta contando le carte. Tra l’altro esistono molti strumenti che possono aiutare nel conteggio, partendo dalle tante app per smartphone.

Queste app permettono in sintesi di tenere traccia del “true cont”, quindi di tutte le carte estratte dal croupier. Ad ogni modo, vincite troppo frequenti e soprattutto molto corpose potrebbero destare sospetto. Come avviene per i casinò terrestri, anche per quelli online l’operatore non è obbligato ad accettare il cliente, e per questo motivo può decidere di applicare un ban che impedirà l’accesso futuro alla piattaforma.

[elementor-template id="2117"]

Come vincere al blackjack contando le carte

Prima di capire come vincere al blackjack contando le carte è opportuno fare una breve panoramica sulle poche regole e lo svolgimento di questo avvincente gioco di carte.

Innanzitutto lo scopo del blackjack è quello di battere il banco, ma senza sballare, ovvero senza fare un punteggio più alto di 21. Ed è proprio questo numero che molto spesso viene utilizzato per chiamare in modo alternativo il blackjack.

Ad ogni modo il mazziere distribuisce due carte per ogni giocatore, e due carte per sé stesso, mantenendone però una coperta. Questa chiaramente rappresenta una delle incognite del gioco, perché il giocatore potrà solamente provare a indovinare quale possa essere la carta coperta posseduta dal croupier. Alcune varianti del gioco però, non fanno fede a questa regola.

contare le carte a blackjack

Nel blackjack ogni carta da 2 a 9 assume il valore riportato sulla carta stessa, mentre l’asso può valere 1 o 11 a seconda delle esigenze di gioco. Le figure valgono sempre 10.

I colori e i semi delle carte non vengono invece considerati nello svolgimento del gioco. Come spiegato in precedenza, per vincere la mano è necessario battere il banco sommando il punteggio delle carte, ma senza oltrepassare il 21.

Le vincite vengono pagate 2:1. Questo significa che se il giocatore punta 10 euro e batte il banco, ne incassa 20, di cui solamente 10 euro rappresentano la vincita utile, e gli altri 10 servono a coprire la scommessa fatta.

L’unica variabile a questa regola è data dal blackjack diretto. Questo è possibile quando il giocatore possiede servito un asso e una figura (21).

In tale situazione, il rapporto di pagamento sale a 3:2. Ipotizzando sempre che la puntata sia di 10 euro, in caso di blackjack il giocatore incasserebbe 25 euro, di cui 15 euro rappresentano la vincita utile, e come nell’ipotesi precedente 10 euro servono a coprire la scommessa. Ad ogni mano il giocatore ha la possibilità di prendere 4 decisioni.

La prima è quella di chiamare carta (hit). Chiaramente questa azione è da compiersi se il desiderio è quello di aumentare il proprio punteggio.

In alternativa, se il giocatore ritiene di aver raggiunto il punteggio desiderato, può decidere di fermarsi (stare). Le ultime due opzioni possibili sono “dividere” e “raddoppio”. a prima è possibile nel momento in cui il giocatore riceve due carte uguali. In questo caso si procede con due mani separate, con altrettante scommesse.

Il raddoppio invece, è possibile quando la partita sembra volgere nettamente a favore del giocatore. Ad ogni modo, per contare le carte è necessario avvalersi del metodo “+1” “-1” spiegato in precedenza, anche se in realtà esistono altri sistemi simili che però assegnano valori differenti ai fini del conteggio.

Per quanto riguarda il blackjack online, l’unico modo per vincere riguarda la scelta del casinò.

Non tutti gli operatori infatti, offrono le stesse probabilità di vincita a seconda delle variabili applicate sul gioco, e lo stesso discorso è valido anche per i bonus.

Inutile sottolineare come la scelta dovrebbe essere fatta prendendo in considerazione solamente i casinò che offrono le migliori condizioni in tal senso.

Contare le carte a blackjack: libri

Nonostante la semplicità che caratterizza il blackjack, è comunque possibile adottare degli accorgimenti in grado di migliorare il vantaggio sul banco e le probabilità di vittoria, seppur non sia possibile ottenere nessuna certezza.

L’unico modo per procedere dunque, oltre a fare la necessaria esperienza e prendere dimestichezza con il gioco, è quello di documentarsi a dovere, magari con uno dei tanti libri che spiegano come contare le carte a blackjack.

Tra questi troviamo alcuni grandi classici come:

  • Batti il Banco. L’autore è Edward Thorp, e la pubblicazione risale al 1966. Nonostante la sua veneranda età, il libro è ancora ad oggi considerato come una sorta di bibba per ogni appassionato di blackjack. Nel volume vengono presi in esame i sistemi più famosi al mondo per contare le carte, ma vengono anche forniti una serie di consigli utili per intavolare le migliori strategie.
  • BlackJack professionale. L’autore è Stanford Wong, e la pubblicazione è del 1975. Anche in questo caso la pubblicazione ha parecchi anni, ma studia comunque il blackjack attraverso una prospettiva piuttosto moderna. Per comprendere meglio, è sufficiente sapere di come lo scrittore già ipotizzasse lo studio del blackjack attraverso l’utilizzo dei computer.
  • Blackjack bluebook. L’autore è Fred Renzey e il libro è del 2006. Si tratta chiaramente di una pubblicazione piuttosto aggiornata con tutte le novità in fatto di strategie e stili di gioco. Lo scopo di questo libro è quello di fornire agli appassionati di tutto il mondo un approfondimento davvero dettagliato di questo affascinante gioco di carte, anche e soprattutto per gli amanti del gioco online.
  • Knock out Blackjack. Gli autori in questo caso sono due: Ken Fuchs e Olaf Vancura. Il libro prende in esame un sistema di conteggio delle carte del tutto particolare, chiamato appunto Knock out. Si tratta di un metodo del tutto analogo a quello trattato in precedenza, ma con una sostanziale differenza. Nel dettaglio, la carta 7 non è più conteggiata come 0, bensì come +1. Oltre a questo, nella pubblicazione vengono esplorate altri sistemi analoghi con tutte le possibili varianti in grado di definire uno standard che permette di elaborare raffinate strategie di gioco.

Ovviamente le tre pubblicazioni citate sono solamente alcune delle tantissime presenti sul mercato, facilmente reperibili soprattutto nelle maggiori librerie online e sui più noti marketplace.

come contare le carte a blackjack

Oltre a questo, sul web è possibile trovare moltissime guide che spiegano nel dettaglio come giocare e come avvicinarsi per gradi al gioco del blackjack, e molto spesso sono gli stessi casinò a renderli disponibili.

Contare le carte blackjack è illegale?

Come spiegato in precedenza, l’unico modo per stabilire la legalità di un comportamento è quello di trovarne traccia nel Codice Civile, piuttosto che nel Codice Penale o in qualche sentenza della cassazione.

Il conteggio delle carte non compare in nessuno di questi testi, e per tale motivo quanto meno nel nostro Paese non può essere ritenuto illegale.  Ovviamente le leggi sono una cosa, e le regole che ogni Casinò stabilisce sono un’altra.

Parliamo pure sempre di una struttura privata, che può decidere in autonomia, sempre rispettando la legge, come comportarsi, e soprattutto a chi permettere l’accesso.

I contatori quindi, non sono ben visti da qualsiasi casinò, e questo perché il conteggio delle carte consente di ottenere un vantaggio matematico sul banco. La struttura sotto l’aspetto legale non può fare nulla contro il cliente.

Ciò che può fare però, è decidere di negargli l’accesso. Solitamente il giocatore prima di essere allontanato viene avvisato, ma in caso di “reiterazione” non avrà scampo.

Oltre a questo è opportuno sapere che chi conta le carte utilizzando qualche dispositivo di conteggio automatico, in alcuni Stati del mondo è invece perseguibile penalmente, ad esempio in Nevada.

Chiaramente in questo ambito la cinematografia ha diffuso moltissime leggende metropolitane, e alcune scene di contatori “sequestrati” e malmenati sono appunto una semplice finzione.

Anche perché il casinò con un gesto come questo rischierebbe il ritiro della licenza, e questo è valido per qualsiasi Paese.

L’unico rischio, come detto, è quello di essere allontanati dalla struttura e di non metterci mai più piede.

[elementor-template id="2121"]
5/5 - (1 vote)