Gioca Sicuro

Vuoi tentare la sorte per mettere da parte un bel gruzzoletto? Allora scopri la nostra guida al Gratta e Vinci Classico!

Prima di proseguire, però, dai un’occhiata alla tabella con i migliori siti per giocare con i gratta e vinci classici, le loro principali caratteristiche e il link al sito ufficiale.

gratta e vinci classico: migliori siti per giocare

[elementor-template id="960"]

Gratta e Vinci Classico: la classifica dei migliori siti per giocare

Di seguito, invece, trovi una lista dei migliori siti dove sfidare la fortuna e vincere una bella cifretta con i gratta e vinci classici:

[elementor-template id=”985″]

Gratta e Vinci classico

Le persone di tutto il mondo sono da sempre attratte dal gioco d’azzardo, che si tratti del classico bingo o di giochi più complessi come la roulette o il poker, sono migliaia gli amanti di questo genere di giochi e niente e nessuno potrà mai fargli cambiare idea.

I Gratta e Vinci sono dei giochi d’azzardo estremamente semplici e veloci, non a caso vengono chiamati lotterie istantanee e si tratta di giochi stampati su dei fogli di cartoncino dove il giocatore dovrà scoprire numeri o simboli per verificare gli eventuali premi.

I biglietti sono di piccole dimensioni, decorati finemente e ricchi di dettagli, su ognuno ci sono delle strisce argentate o colorate che devono essere grattate via per scoprirne il contenuto.

La storia dei Gratta e Vinci è abbastanza lunga, il primo biglietto emesso risale al ’94 e si chiamava La Fontana della Fortuna, il suo costo era di 2000£ e il premio massimo arrivava a 100 milioni di Lire. Le vincite erano diverse e partivano dalle 2000£ della giocata, per riuscire a vincere dovevi trovare il maggior numero possibile di Fontane di Trevi.

Da quel momento in poi la storia dei Gratta e Vinci non ha fatto altro che evolversi e crescere fino ad arrivare ai giorni nostri dove ne esistono moltissimi e di ogni genere.

gratta e vinci classico lottomatica

Purtroppo i grattini vecchi sono completamente scomparsi e oggi sono solo degli oggetti per collezionisti ma bisogna ammettere che i Gratta e Vinci nuovi non hanno nulla da invidiare ai loro predecessori anzi.

Oggi esistono decine e decine di grattini che sono in grado di elargire premi da capogiro che possono anche arrivare a 5000000€, ovviamente si tratta di lotterie e vincerle è estremamente raro e difficile.

Ci sono alcuni Gratta e Vinci moderni che sono entrati di merito a far parte di quelli che si possono definire classici in quanto sono talmente amati dai giocatori da riuscire a superare le barriere del tempo.

Proprio di questi biglietti particolari ne vengono emessi numeri astronomici e considerando questi numeri è naturale che chi investe in questi giochi voglia fare di tutto per favorire gli acquisti.

Titoli come Sette e Mezzo, Portafortuna, 100x e tanti altri nonostante abbiano un’età decisamente bassa sono entrati già nella storia di questi giochi e lo rimarranno per molto molto tempo.

Non è dato sapere con certezza i motivi esatti per i quali questo genere di giochi è diventato così popolare, forse è per i premi ghiotti messi a disposizione, forse per il costo contenuto di ognuno di questo o forse perché sono estremamente facili, in ogni caso è così, i Gratta e Vinci fanno parte delle nostre vite e tutti ne conoscono il funzionamento.

I classici Gratta e Vinci

Come abbiamo visto i Gratta e Vinci di un tempo sono diventati oggetti di culto e anche se non hanno più alcun valore, almeno per quanto riguarda i premi in palio, ci sono molti collezionisti che farebbero carte false per ottenere uno di questi primi biglietti in buone condizioni.

Oltre a La Fontana della Fortuna c’erano anche La Fortuna Col Mundial, La Vela Della Fortuna, Asso Piglia Tutto e tantissimi altri. Alcuni di questi sono rimasti in commercio per anni mentre altri hanno avuto vita breve perché non hanno riscosso successo o perché difficili o per altri vari motivi a noi sconosciuti.

Dal 1994 fino al 2003 i Gratta e Vinci erano chiamati semplicemente lotterie istantanee, dal 2004 invece tutto viene rinnovato e tutte le lotterie istantanee vengono raccolte sotto il nome Gratta e Vinci, a indicare il meccanismo del gioco e il suo funzionamento.

Questo cambiamento riscosse un grande successo che dura tutt’ora ma ce ne è stato anche un altro più recente che ha dato vita a una nuova branca dei Gratta e Vinci. Parliamo di quelli che come premio massimo mettono in palio una rendita piuttosto che una somma unica di denaro, questo cambiamento è avvenuto sulla scia del famosissimo Turista Per Sempre, una lotteria che metteva in palio appunto delle rendite mensili.

Ma perché i Gratta e Vinci non sono rimasti gli stessi? In linea generale il gioco d’azzardo è bello proprio per questo suo potere ammaliante, capace di attirare qualsiasi persona all’interno di un punto rivendita per sfidare la fortuna.

Ebbene, con il passare degli anni ci si è resi conto che offrire la stessa formula ma con tematiche diverse era la soluzione perfetta per allargare il giro di acquirenti. Giocare sempre allo stesso gioco è monotono e alla lunga annoia, ma cosa fa il cervello quando vede tanti Gratta e Vinci colorati e con tanti premi? Li desidera.

Il classico Gratta e Vinci è quindi mutato, trasformandosi a seconda dell’epoca. Gli appassionati hanno quindi la possibilità di provarli tutti, almeno una volta nella vita, oppure cercare quelli dalle tematiche affini alla propria personalità.

Ad esempio ami la scopa napoletana e vuoi un gioco creato su questo modello? Esiste. Preferisci viaggiare e vorresti che il grattino ti desse non solo una vincita ma anche una rendita? Ecco i Gratta e Vinci di nuova generazione. In linea generale, comunque, se ami i meccanismi tradizionali e semplici, allora meglio prediligere i classici Gratta e Vinci di una volta.

Gratta e Vinci classico Buona Fortuna

Giocare a un classico Gratta e Vinci non significa certo pescare dal reparto vintage ma propendere per un grattino che abbia tematiche e meccanismi simili a quelli di un tempo.

gratta e vinci classico foto

Uno tra tutti è sicuramente Buona Fortuna, lo riconosci dalla presenza di una coccinella rossa sul disegno. Come la maggior parte dei biglietti presenta due modalità di vincita: la prima consiste nel grattare le 8 giocate presenti, se ci sarà una cornucopia sottostante allora vincerai il premio corrispondente.

Che tu abbia vinto o perso, però, non dimenticare di grattare anche il simbolo Bonus perché se c’è corrispondenza con una delle 8 giocate allora raddoppierai il premio indicato.

Il meccanismo è quindi molto intuitivo e semplice, a prova di novellino! Non stupisce che Buona Fortuna sia tra i preferiti dei giocatori, di qualsiasi generazione essi siano.

La motivazione si nasconde nella forte intuitività e nella grafica accattivante e infantile che ben ricorda i Gratta e Vinci di tanti anni fa. E a livello di premi? Con Buona Fortuna potrai avere un premio massimo di 100.000 euro, a fronte di un biglietto dal costo irrisorio di 2 euro.

La probabilità di vincere la somma più alta è di 1 su 7680.000, abbastanza alta però se conti i premi intermedi questo valore cade a 1 su 3,75 biglietti.

La presenza di premi intermedi infatti dà una boccata d’aria alla vasta platea di giocatori desiderosi di vincere una discreta somma o, perlomeno, di recuperare le spese! I premi intermedi vanno dai 2 euro ai 10.000 euro, con un tasso del 25% di incappare in un biglietto vincente.

In poche parole, se passi dal Tabacchi e decidi di sfidare la sorte, acquistando 4 biglietti Porta Fortuna avrai una buona possibilità di vincere qualcosa. Ovviamente la statistica è un metodo scientifico che a volte si scontra con la fortuna, ciò significa che potresti comprarne 4 e non vincere mai, oppure trovare tutti e 4 i biglietti vincenti.

Insomma, non è così scontato vincere o perdere, in questo dualismo si nasconde il fascino ineguagliabile del gioco d’azzardo ed è in virtù di questo limite che non dovrai mai varcare la soglia che ti spinge verso gli estremi del gioco.

È proprio questa adrenalina intrinseca a spingere i giocatori ad affezionarsi, complice quella voglia incredibile di combattere la malasorte e godere di un po’ di fortuna sotto forma di denaro sonante!

[elementor-template id="2117"]

Buona Fortuna è stato pubblicato nel 2016 e ha quindi una storia abbastanza recente alle spalle, ad oggi figura nella vetrina di qualsiasi rivenditore autorizzato ed è entrato nel cuore di milioni di giocatori di tutto il mondo.

Anche se il nome assomiglia a quello di Gratta e Vinci storici come La Vela Della Fortuna, La Fortuna Sotto L’Albero, ecc, c’è da dire che non è una versione aggiornata e riproposta ma semplicemente un grattino abbastanza recente che cerca di emulare le stesse atmosfere vintage dei suoi predecessori.

Ad oggi sono davvero pochi i Gratta e Vinci “vecchi” perché la maggior parte delle persone è alla ricerca costante di novità e tematiche diverse. Buona Fortuna è però un fiore all’occhiello perché è impossibile parlare di gioco d’azzardo senza nominare il destino fortunato che sembra baciare ignari giocatori improvvisamente.

La famosa coccinella rossa che spicca sul Gratta e Vinci è lì proprio per dare il benvenuto e per spingere i clienti a tentare la fortuna, speranzosi che prima o poi tutto ciò possa trasformarsi in un grosso premio pronto a cambiare la loro vita.

Il costo basso di 2 euro è ideale per diversi aspetti: permette di comprarlo senza sentirsi in colpa, non preclude una grossa vincita e soprattutto rappresenta un valore talmente modesto da poter essere tenuto sotto controllo, senza paura di cadere nella ludopatia.

Gratta e Vinci classico nuovo

Molti Gratta e Vinci nuovi sono stati pubblicati in questi ultimi anni, parliamo di Speed Cash, New Turista Per Sempre, M’Ama Non M’Ama e moltissimi altri ancora.

gratta e vinci classico buona fortuna

Alcuni sono versione aggiornati di ticket classici, questi vengono denominati New così da riconoscerli subito e far capire agli acquirenti che si tratta di versione rivedute e, si spera, migliori.

A volte le differenze sono davvero minime però percepite come fondamentali dall’acquirente che può quindi sperare in un prezzo più basso o in una moltitudine di premi intermedi interessanti.

Per fare un esempio: il Sette e Mezzo è un Gratta e Vinci classico pubblicato nel 2014 ma che nel 2021 si è trasformato in New Sette e Mezzo.

La modalità di giocata resta la stessa ovviamente: ovvero scoprire le tre carte e cercare di battere il Banco, se ciò accade si vincerà l’importo corrispondente del premio. Nella versione nuova c’è però anche il Bonus, ovvero se grattando compare una carta che risulta nei Tuoi Numeri allora vincerai il valore specificato.

Insomma, molto semplice e intuitivo ma, soprattutto, con un vantaggio maggiore per l’acquirente che ha quindi una chance maggiore di vincere qualcosa. Il consiglio quindi è cercare sempre le versioni New piuttosto che quelle classiche, in modo da non perdere un’ottima occasione di mettersi in gioco e poter incappare in qualche premio.

Ovviamente non esiste solo il Sette e mezzo, parliamo anche di New Super Tombola, New Turista 10 anni, Nuovo Mega Miliardario, Nuovo 10x, Nuovo 20x, Nuovo 50x, ecc. Proprio a proposito di Nuovo Mega Miliardario, questo è uscito nel 2019 e ha sostituito la versione del 2007.

La parola “miliardario” effettivamente rimanda a una condizione pre-euro dato che il premio massimo è di 2 milioni di euro (e non 2 miliardi) però il sistema ha deciso di lasciare inalterato questo nome sia per aiutare i giocatori a trovare il Gratta e Vinci corrispondente e sia perché ha un fascino immutato che spinge le vecchie generazioni a ricordare i tempi in cui si poteva ancora guardare al miliardo come una mole di denaro infinita a cui corrispondeva la vera felicità!

I Gratta e Vinci classici

Insomma, se nel tuo cuore c’è il ricordo e l’amore per i Gratta e Vinci classici, sappi che trovi ancora parte della loro anima in quelli in vendita attualmente.

Il segreto però è nel saper scegliere il grattino, optando per un titolo decennale o per qualcosa che hai giocato in passato e che vuoi rispolverare.

lottomatica gratta e vinci classico

Ovviamente è quasi impossibile trovare quelli che hanno scritto la storia come La Fontana Della Fortuna perché hanno ormai fatto il loro tempo e non sono più pubblicabili. Se sei fortunato forse potrai trovare qualcuno di questi Gratta e Vinci direttamente nei mercatini vintage, a prezzi molto cari, così da poterli mettere in una cornice ed esporli alla vista di altri appassionati come te.

Nel frattempo, osa sfidare la buona sorte con uno dei classici Gratta e Vinci di nuova generazione pensati appositamente per aiutarti e giocare con disarmante semplicità.

Potrai sbizzarrirti con tanti grattini in formato cartaceo, da grattare con una monetina come vuole la tradizione oppure optare per uno tanti grattini digitali da acquistare direttamente online.

In quest’ultimo modo perderai un po’ di “classicismo” ma potrai essere sicuro al 100% di avere la risposta immediatamente e senza errori.

Se ci pensi infatti, i Gratta e Vinci cartacei possono essere oggetto di svista e quindi buttati anche se risultano vincenti. Per ottemperare a questo problema esistono tre soluzioni: far controllare sempre il biglietto al rivenditore che sarà sicuramente più attento e “abituato”; utilizzare un’applicazione così da inquadrare il codice a barre e verificare se davvero c’è stata una vincita; semplicemente svolgere l’operazione con tranquillità evitando di rovinare il Gratta e Vinci con la troppa foga del momento con il rischio di invalidarlo.

Una volta rispettate queste piccole tips di buon comportamento, non sarà arduo trovare i Gratta e Vinci classici che più ti fanno appassionare, senza dimenticare che il gioco d’azzardo deve essere preso come un semplice gioco da fare nel tempo libero e non un qualcosa su cui riporre tutte le tue speranze di diventare ricco.

Ricorda che dall’inizio dei tempi ludici è lo Stato a rivestire il ruolo del banco ed è sempre lui a non perdere mai!

[elementor-template id="2130"]
5/5 - (1 vote)